RSS
"Io sono ancora grande, è il cinema che è diventato piccolo! (Norma Desmond / Gloria Swanson - Viale Del Tramonto)

Le Battute - Johnny Depp



Questi sono tempi disperati, mrs. Lovett, e bisogna ricorrere a disperati rimedi. (Sweeney Todd)


Ci sono solo quattro domande che contano nella vita, Don Octavio. Cosa è sacro? Di cosa è fatto lo spirito? Per cosa vale la pena vivere? E per cosa vale la pena morire? La risposta a ognuna è la stessa: solo l'amore. (Don Juan De Marco maestro d'amore)


Mio padre diceva sempre che il lavoro è come un cappello che ti metti sulla testa. Anche se non hai i calzoni, non devi andare in giro vergognandoti del tuo sedere, finché hai un cappello sulla testa. (Arizona Dream)


Perché dovrei imbarcarmi con voi, di cui quattro hanno tentato di uccidermi ed una c'è riuscita? (Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo)


Signore, volete gentilmente... shhh! Basta! State a sentire: sì, ti ho mentito; no, non ti amo; ebbene sì, quello ti ingrassa; non sono mai stato a Bruxelles; e si pronuncia "egregio". Per inciso: no, non ho mai conosciuto Pizarro, ma adoro la sua pizza, e tutto precipita nell'insignificanza alla luce del fatto che la mia nave è scomparsa ancora una volta. Comprendi? (Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo)


Ti permetto di uccidermi ma non di insultarmi! (Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo)


Danbury non era una prigione. Era una scuola del crimine, entrai con un diploma in Marijuana, ne uscii con un Dottorato in Cocaina. (Blow)


In tutta onestà non penso di aver commesso un crimine, anzi mi sembrerebbe illogico e irresponsabile che lei mi condannasse alla prigione, perché se ci pensa bene che ho fatto in fondo? Ho varcato una linea immaginaria con un pacco di piante (Blow)


Sono io, baronessa, il lupo travestito da pecora. (La Nona Porta)


Etere diabolico... ti fa comportare come l'ubriacone del villaggio di un romanzo irlandese: perdita totale di ogni elementare capacità motoria, vista offuscata, niente equilibrio, lingua intorpidita. La mente si rifugia nell'orrore incapace di comunicare con la colonna vertebrale, il che è interessante perché ti permette di osservarti mentre ti comporti in quel modo spaventoso ma non puoi farci niente. (Paura e delirio a Las Vegas)


Avevamo due buste di erba, settantacinque palline di mescalina, cinque fogli di acido superpotente, una saliera mezza piena di cocaina, un'intera galassia multicolore di eccitanti, calmanti, scoppianti, esilaranti. E anche un litro di tequila, un litro di rum, una cassa di birra, mezzo litro di etere puro e due dozzine di fialette di popper. Non che per il viaggio ci servisse tutta quella roba, ma quando ti ritrovi invischiato in una seria raccolta di droghe, la tendenza è di spingerla più in là che puoi. (Paura e delirio a Las Vegas)


Tra meno di un'ora sarà abbastanza lucida da farsi venire un attacco mistico in nome di Gesù Cristo al confuso ricordo di uno strano, crudele samoano che l'ha riempita di alcol e LSD, l'ha portata in albergo dove le ha selvaggiamente penetrato ogni orifizio del suo piccolo corpicino, col suo palpitante e non circonciso membro! (Paura e delirio a Las Vegas)



Elizabeth quest'abbigliamento non ti rende giustizia, o un bell'abito o niente e guarda un po', non ho abiti nella mia cabina! (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


E a che cosa devo il piacere delle tue pustole? (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


Senza la chiave non apriamo quel che si apre con la chiave che lo apre, e a quale scopo scoprire qualcosa che rimarrebbe comunque chiuso, noi, non avendo, la suddetta chiave che invece lo aprirebbe avendola?! (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


Niente paura gente, io e Tia Dalma, siamo vecchi amici, gemellini, tanto inseparabili siamo, eravamo, siamo stati, fummo. (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


Il mio enorme intuito sulla natura femminile mi informa che tu sei turbata. (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


Hai conosciuto, no, Will Turner... è nobile, eroico..splendido soprano... vale per quattro..facciamo tre e mezzo! E non ti ho nemmeno detto che è innamorato... di una ragazza. Si devono sposare... è promesso! Dividere lui da lei e lei da lui sarebbe crudele solo meno che lasciare che si uniscano nel santo matrimonio..sì? (Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma)


Ti ha nominata capitano?!? Lo regalano questo titolo al giorno d'oggi! (Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo)


Il mio veliero è magnifico, e fiero, e enorme, e... non c'è! (Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo)


Ogni cosa in questa stanza è commestibile, persino io lo sono... Però quello si chiama cannibalismo, miei cari ragazzi, e infatti è disapprovato in molte società! (La Fabbrica Di Cioccolato)


Ed ecco i croccantini piliferi. Basta mangiare uno di questi cosi e dopo neanche mezz'ora una zazzera nuova di zecca comincia a spuntarvi fluente sulla zucca. E anche i baffi, e anche la barba. Chi la vuole? Beh... i capelloni, no? I cantanti folk e i motociclisti. Sai, tutti quei tipi ganzi e super-fichi tirati a lucido. La tengo in fresco, bello mio! Hai capito o sei impedito? Ti gusta la mangusta? Sei connesso? C'avrei scommesso, dammi il cinque, fratello! (La Fabbrica Di Cioccolato)


La vita non è un susseguirsi urgente di Ora!; è un infinito sgocciolare di Perché dovrei? (The Libertine)


Signora Barry, dovete acquisire il dono di ignorare coloro a cui non piacete. Per mia esperienza, coloro a cui non piacete sono divisi in due categorie: gli stupidi e gli invidiosi. Gli stupidi vi apprezzeranno tra cinque anni. Gli invidiosi, mai. (The Libertine)


Sono solo due le regole che contano davvero. Quello che un uomo può e quello che un uomo non può... Prendi me per esempio: posso lasciarti affogare, ma non posso portare la nave fino a Tortuga solo soletto, comprendi? Quindi, puoi navigare sotto il comando di un pirata? O non puoi? (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)


È il caso di dire che è andato tutto a posto! spiritualmente... ecumenicamente... grammaticalmente. (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)


Elizabeth è al sicuro, come da me promesso. Si sta accingendo a sposare Norrington, come da lei promesso. E tu stai per morire, come da te promesso. Quindi siamo tutti uomini di parola. A parte Elizabeth, ma solo perché è una donna! (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)


Io sono un disonesto, e un disonesto puoi sempre confidare che sia disonesto. Onestamente è dagli onesti che devi guardarti, perché non puoi mai prevedere quando faranno qualcosa di incredibilmente stupido. (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)


Io penso si di lasciarti su una spiaggia, ma senza alcun nome, mentre tu mi guardi andare via con la mia nave e allora ti urlerò il nome, ma da lontano. Comprendi? (Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna)

2 commenti:

Vele/Ivy ha detto...

Molto sintetica e ad effetto la prima battuta, quella di Sweeney Todd, soprattutto se la si rapporta alla trama! Per il resto, quel film mi aveva delusa... mi è sembrato un po' debole, rispetto agli altri di Burton!

Cindry ha detto...

Jhonny è uno dei miei attori preferiti, ogni personaggio che interpreta è magico, il suo modo di recitare è poetico.
In Alice che ho appena visto, anche completamente truccato, mi ha commosso.

Posta un commento

 
Copyright 2010 Cine Grimaldi. All rights reserved.
.